Wiki > Termini generali > Programmazione orientata agli oggetti (OOP)

Programmazione orientata agli oggetti (OOP)

Programmazione orientata agli oggetti (OOP) è anche conosciuto con il nome di OOP, programmazione orientata agli oggetti, Object-Oriented Programming

Condividi su

Programmazione orientata agli oggetti (OOP)

Cos'è la Programmazione orientata agli oggetti (OOP)

OOP è l'abbreviazione di Object-Oriented Programming, programmazione orientata agli oggetti. L'OOP è quindi un paradigma di programmazione basato sul concetto di oggetti, specifiche strutture di dati all'interno di una classe.

Gli oggetti possono avere caratteristiche individuali (chiamate campi o attributi) pur all'interno di una struttura condivisa con gli altri oggetti della stessa classe. Gli oggetti possono anche richiamare funzioni e procedure specifiche, chiamate metodi.

La programmazione orientata agli oggetti favorisce quindi alcune funzioni chiave come la prototipizzazione, la rifattorizzazione e la manutenzione del codice, poiché i singoli oggetti possono essere modificati senza influire su altri aspetti dell'applicazione.

Molti dei linguaggi di programmazione più utilizzati sono multiparadigma e supportano un certo grado di programmazione orientata agli oggetti. Alcuni dei linguaggi orientati agli oggetti più significativi sono Java, C++ e C#, Python, PHP e Ruby.

ScalaPythonJavaRubyProgrammazione imperativaPHPMixinC++C#

Geekandwiki
la scrivi
anche tu

Condividi le tue competenze

Registrati per scrivere o modificare le wiki.

La GeekandWiki nasce come strumento di condivisione della conoscenza all'interno di GeekandJob. Abbiamo deciso di trasformarlo in un progetto aperto e collaborativo, perché crediamo che il modo migliore di valorizzare le competenze sia condividerle.

Unisciti ad altri professionisti del settore tech e digital, e dai il tuo contributo alla GeekandWiki.

Registrati